Lo Stress Psicofisico

Lo Stress Psicofisico

Lo stress psicofisico porta diversi sintomi nell’individuo causando forti problemi alle funzioni dell’organismo, le quali vengono compromesse portando dolorosi sintomi che influiscono negativamente tanto col fisico quanto con la mente di una persona. Lo stress psicofisico entra a far parte costantemente nella vita di tutti noi coinvolgendoci a 360°, rendendo più difficoltosa la vita quotidiana e le diverse azioni che siamo obbligati a svolgere, che soprattutto al giorno d’oggi sono caratterizzate da ritmi davvero elevati visti gli orari di lavoro, i mille impegni e le numerose preoccupazioni che invadono la nostra esistenza.

Sintomi stress psicofisico
Tutto questo accumulo può favorire lo sviluppo dello stress psicofisico e dei suoi sintomi, che a dir la tutta non sono proprio sinonimo di una vita serena e spensierata. Lo stress psicofisico non porta infatti solamente ad una forma di perenne tensione e nervosismo che possono comunque essere controllati a dovere; in molti casi i sintomi legati allo stress psicofisico coinvolgono un individuo andando a compromettere la sua capacità di affrontare anche le più semplici azioni quotidiane, così come di soddisfare i suoi bisogni fondamentali tra cui dormire e mangiare, come vedremo in seguito.

Lo stress psicofisico ed i suoi sintomi: corpo e mente
Lo stress psicofisico coinvolge una persona in maniera davvero irritante coinvolgendo l’organismo in tutto il suo insieme, dato che porta dei sintomi tanto al corpo ed alla sua struttura composta da ossa e tessuti quanto al fattore psicologico di un individuo, danneggiando il suo benessere emotivo e la sua serenità mentale.

A livello fisico lo stress psicologico scatena i seguenti sintomi:
Dolori muscolari ed articolari
Lo stress psicofisico è una condizione che interessa le persone colpite con costanti dolori muscolari, crampi e bruciori che impediscono ad una persona di compiere le azioni ed i compiti di ogni giorno, impedendole di muoversi agilmente o di sentirsi a proprio agio. Le tensioni causate dal sistema nervoso sono molto frequenti nei soggetti colpiti dallo stress psicofisico, facendole soffrire di crampi muscolari durante tutto l’arco della giornata. Anche la struttura articolare viene fortemente colpita dai sintomi portati da questa forma di stress, sviluppando nei soggetti patologie come l’artrite, la gotta o reumatismi come invecchiamento prematuro del corpo: i dolori sono davvero fastidiosi così come il rimbalzo di tale problema sull’umore e sulla serenità di un individuo. Voi dovete seriamente in considerazione l’idea di evitare tutto ciò finché siete in tempo.

I problemi digestivi e lo stress psicofisico
C’è uno stretto legame tra lo stress psicofisico ed i problemi che solitamente colpiscono le persone al tratto digerente portando a forti bruciori di stomaco, gas e gonfiore intestinale, flatulenza, difficoltà digestiva e costipazione. Molti dei disturbi digestivi sono provocati proprio dallo stress psicofisico come loro sintomi, ed impediscono alla persona colpita di gustarsi in pace un pasto senza provare un costante senso di malessere, nausea ed altri effetti sgradevoli, soprattutto dopo cena. Tutta la tensione accumulata durante il giorno provoca contrazioni irregolari alle membrane del tratto gastrointestinale, rendendo più difficile il passaggio del cibo e la sua corretta assimilazione, liberarsi dallo stress psicofisico si tradurrà dunque anche in una migliore digestione.

Sintomi che compromettono il sonno
Un fattore abbastanza allarmante sotto il punto di vista della salute è che lo stress psicofisico impedisce realmente una persona di riposarsi le necessarie ore notturne per ricaricare le batterie dopo un’estenuante giornata lavorativa. Lo stress psicofisico ha come sintomi comuni in molte persone forti vampate di calore e tachicardia notturna, crampi muscolari e, in termini psicologici, gravi disturbi psichici caratterizzati da timore e disagio: tutto ciò si tradurrà in un semplice termine, insonnia, che come ben saprete ha un impatto più che dannoso per la salute di un individuo.

Stress psicofisico ed immunodeficienza
Un altro aspetto abbastanza pericoloso dello stress psicofisico è il suo terribile effetto sul sistema immunitario dell’organismo umano, compromettendo la sua capacità di difendere il corpo dai batteri e rendendolo così meno immune all’attacco delle infezioni virali ed alle diverse forme di influenza. Le persone affette dallo stress psicofisico saranno dunque perennemente a contatto con i sintomi delle più svariate influenze ed afflizioni da parte dei microbi: evitate che questo tipo di disturbo fisico e mentale comprometta la vostra salute in modo così netto.

Sovrappeso con lo stress psicofisico
Un dato che ci arriva direttamente dagli studi americani è dovuto allo studio accurato per la ricerca di un collegamento tra l’obesità e lo stress psicofisico quotidiano, per vedere se questo fattore potesse in qualche maniera influire sul peso corporeo e sulla funzione naturale del corpo a bruciare grassi e calorie in eccesso. E’ emerso abbastanza rapidamente che lo stress compromette la capacità dell’organismo di utilizzare gli accumuli di grasso già in esso localizzati, non riuscendo dunque a dimagrire naturalmente a causa di un sua disfunzione: lo stress psicofisico è facilmente collegabile a questo disturbo, visto che affligge il corpo ed il suo metabolismo, facendo ingrassare la persona colpita.

Lo stress ed i suoi sintomi legati a numerose malattie
La maggior parte delle persone che entrano in contatto con le forme patologiche di stress come quello psicofisico si rivelano particolarmente vulnerabili nei confronti di numerose malattie legati si al calo del sistema immunitario quanto alla capacità dell’organismo di combattere l’azione dei radicali liberi che affliggono i suoi tessuti mutando la forma delle sue cellule, sviluppando malattie di tipo canceroso o tumorale. Anche il sistema cardiaco viene pesantemente colpito dai sintomi dello stress psicofisico, aumentando la pressione sanguigna e sviluppando il rischio di ostruzioni alle arterie: un pericolo reale per la vostra sicurezza in termini di salute.

Misure preventive contro lo stress psicofisico
Ci sono alcuni consigli che possiamo darvi per aiutarvi a ridurre i sintomi dello stress psicofisico ed il fastidioso e continuo colpo che affligge al vostro corpo durante l’arco della giornata: a di complicato, basta prendere alcune misure preventive per evitare che lo stress faccia crollare il vostro umore e vi impedisca di godere delle gioie quotidiane che la vita ci riserva:
 Prenditi un po’ di tempo per te ogni giorno, rilassa i nervi e la mente e dedicati a qualunque cosa possa farti stare bene: un bel bagno caldo, leggere un libro, un breve pisolino sul divano o un’aromatica tazza di tè rilassante. In questo modo potrete alleviare un attimo il vostro corpo dalle fatiche della giornata, permettendovi di arrivare a sera in modo più tranquillo e disteso
• Pensa positivo, cerca di vedere il meglio delle cose e non sentirti in colpa per qualsiasi cosa; impara a vedere gli aspetti positivi della tua giornata e prevedi solo il meglio per il futuro. Uno dei problemi principali che affliggono le persone colpite dallo stress psicofisico riguarda proprio il loro aspetto emotivo, impedendogli di sentirsi sereni o felici
 Fate dell’esercizio fisico come il footing, la danza, l’aerobica o la bicicletta per scaricare lo stress e la tensione accumulata durante il giorno, così da eliminare ogni possibilità che questo possa entrare ancora a far parte della vostra vita.

Considerazione finale sullo stress psicofisico
Lo stress psicofisico è un aspetto alquanto compromettente per la vostra salute e la vostra capacità di relazionarvi con gli altri, vi mette di fronte a prove estenuante per evitare che i suoi sintomi possano rivelarsi in qualsiasi momento della giornata, ma anche durante le ore notturne quando siete maggiormente indifesi nei confronti dei sintomi dello stress psicofisico: forse è arrivato il momento di affrontare questo problema di petto e liberarsene una volta per tutte.